Á Papà, è Dumínica…

Ci sono momenti in cui chiudo gli occhi per immergermi nella memoria di mio padre. Un uomo tutto d’un pezzo, integro nella sua moralità, nel suo rispetto per il prossimo, nel suo rigore, nel suo pudore…

Perdere “il mio uomo perfetto”… ed esserne ancora arrabbiata, ancora delusa…

Io l’ho amato e lo amerò sempre. Continuerò a dargli luce finché la vita me lo permetterà, e quando la nostalgia la farà da padrona, attingerò dai miei cassetti della “memoria del cuore” fatta di momenti, di sorrisi, di gesti, di abbracci che mi hanno e mi renderanno sempre orgogliosa di avere avuto un “grande Papà”.

Dalla memoria dei miei cassetti…

Dumínica jurnata di sciroccu
fora nan si po stari
ppì fari ‘n pocu ‘i friscu
mettu a finestra a vanidduzza
e mi vaiu a ripusari
A stissa aria ccà sò putenza strogghi i mò pinzeri,
U cori vola se all’ummra pigghi forma e ti prisenti
nan pozzu ripusari
U suli ora trasi rintr’o mari
e fannu l’amuri
‘un c’è cosa chiù granni
tu sì la vera surgenti
chi sazia i sintimenti
A stissa aria ccà sò calura crisci e mi turmenta
U cori vola sintennu sbrizzi d’acqua di funtana
nnò mò jardineddu
mi piaci stari sula
A stissa aria ccà sò calura crisci e mi turmenta
U cori vola sintennu sbrizzi d’acqua di funtana
ntò mò jardineddu
mi piaci stari sulu
mi piaci stari sula

Aggiornamenti su Filippo…

È dal 3 novembre che alloggia in casa con noi ma… non potrà più volare alto nel cielo di città.

La frattura alla clavicola alla fine gli da seri problemi a volare, o meglio, svolazza ma basso e non riesce a spiccare il volo.

Odio le gabbie, sto insegnandogli a fidarsi di noi e del nostro mondo, lasciandogli lo spazio e il movimento senza più limiti. Ho scoperto che è un maschio educato, curioso ma ancora assai diffidente. Il piumaggio sta crescendo nuovo… diventerà un piccione stupendo seppur impedito. 🙂

Tu non mi basti mai

È nell’intensità di quello che dice e di come lo dice che lo si può apprezzare a fondo.

Possiede quelle certezze che ti servono per restare in piedi quando attraversi il buio, dimostrando ancora una volta che la musica alla fine è la cura…

Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini

Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini

Villangers of Ioannina City- ‘Age of Aquarius’-oltre i confini
— Leggi su musicaeanima.com/2019/11/24/villangers-of-ioannina-city-age-of-aquarius-oltre-i-confini/

Non ho mai incontrato questo gruppo e… credo di essermi imbattuta in qualcosa di “epocale” per me che viaggia spazia dall’hard rock operistico al metal dei tempi in cui essere ragazza dark per me era complicato. Grazie Davide.