“Go back to your woods“

Cerco di provare a farvi immergere, fisicamente e musicalmente, nella città più feconda di tutta l’ “America” musicale, dove tutto nasce e tutto alla fine torna, dove si parla inglese, ma anche l’Africano e il francese. Parlo di New Orleans. 😀

Ed esattamente vi parlo dal vecchio quartiere della prostituzione “Storyville“. Ma Storyville è anche il titolo del secondo album di Robbie Robertson… del 1991😊

Penso non ci sia modo migliore per augurarvi una buona notte… se non lasciandovi con questo brano …

Attenzione!

Questo è un album capolavoro! Un album che porta in se la minuziosa precisione, perfezione di Robbie ma anche quel non so che di atmosferico di Daniel Lanois 

Go back to your woods“.

Ovvero…

Tornatene nei tuoi boschi.

Notte!!!🧡

Ben trovati !

A raccontarla giusta, ho avuto per tutto il giorno questo brano (che posto), che ronzava per nulla fastidioso, nella mia incasinata testa! E meno male, perché non avrei retto tutto quel che di tecnologico e computerizzato oggi ho dovuto “assorbire”.

Le mani… ora le mie mani, (veramente i polpastrelli) e il mio collo, hanno bisogno di un massaggino!

Buona serata😊