Semplicemente

La domenica scorre lenta, e appaga ogni piccolo desiderio celato da un sorriso o da un buffetto sul muso.

Una domenica fuori porta, o fra mura famigliari, stretti a tavola a parlare, fra una pietanza ricca del momento, servita con semplice complicità di tutti.

Una domenica di luce nuova e limpida, o di sole che gioca a perdersi fra le nuvole che incontra.

L’imbrunire lento avanza, e sarà nuovamente sera. E fra le luci che abbagliano sui vetri o per la strada, piano il sonno prenderà il posto, giunti a casa, o se non ci si è mossi, alla stanchezza del vissuto.

Ovunque voi siate una buona continuazione💫

9 pensieri su “Semplicemente

  1. silvia

    La stanchezza del vissuto è sempre molto bella, soprattutto quando si è stati con le persone care 😉

    1. silvia

      è che non si è abituati a mangiare antipasto primo secondo frutta e dolce…..in qualsiasi modo è sempre troppo 😛

    2. silvia

      certo, al ristorante poi è ancora peggio, almeno a casa le cose sono più genuine 😉

I commenti sono chiusi.