Nuovi “Germi” a Milano.

Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo (Afterhours) hanno finalmente aperto a Milano lo spazio culturale

“Germi”

Il frontman e il violinista lo hanno inaugurato il 6 marzo insieme a Francesca Risi e a Gianluca Segale. Protagonista indiscussa la cultura, e non solo quella musicale. E’ un luogo di “Contaminazione”.

Proprio contaminazione, è la parola d’ordine che accompagna e accompagnerà sempre  questo nuovo posto che prende il nome “Germi” proprio dal primo album uscito nel 1995 del gruppo rock . Album rigorosamente in italiano. Vedete questo posto  come una sorta di incubatrice  culturale dalle innumerevoli proposte. Con la mia nuova vicina di casa Valeria ,che di mestiere fa la freestyle e la freelance (benvenuta nel mio mondo!) sono stata all’inaugurazione del 6 marzo scorso. . Ohhhhh… Andateci a curiosare al “GERMI” perché non ne potrete più fare a meno!

La zona è quella  del Naviglio, una cornice azzeccata per  lo  spazio Germi” Come ho scritto prima, la Musica non sarà l’unica anima di questo luogo.

Proprio per questo, vi allego sotto la mia fotografia dell’evento, un’estratto dell’articolo pubblicato in rete da Arianna Testino .

…”un luogo che punta alla condivisione di forme espressive diverse, usando i libri come bussola che orienterà la proposta di “Germi” e il calendario dei prossimi mesi a venire. Anche i generi saranno eterogenei e complementari, spaziando dalle biografie alle storie di gruppi e musicisti, dalle pubblicazioni underground alla saggistica, passando per la letteratura indipendente. La selezione editoriale sarà svincolata il più possibile dalle regole del mercato, per connotare Germi come uno spazio davvero alternativo e aperto a un dialogo diretto con il pubblico. L’atteggiamento di apertura verso il vicinato spicca dalle righe della nota stampa divulgata poche ore fa, dove si allude all’innesco di“una sorta di “contagio” nel tessuto sociale, in sinergia con il quartiere e con la città”.

IL PROGRAMMA

A rendere possibile tutto questo concorrerà non solo l’attività della libreria, ma anche un calendario “schizofrenico”, che includerà, oltre ad appuntamenti musicali, workshop, incontri con autori e laboratori di scrittura, facendo salvo, ancora una volta, il criterio della commistione, sia delle esperienze e dei percorsi vissuti dai quattro fondatori sia degli input creativi che daranno linfa a un luogo volutamente trasversale.

Vi lascio il link del sito. Per chi volesse curiosare.

https://www.germildc.it/

 

 

14 pensieri su “Nuovi “Germi” a Milano.

    1. Eeeeehhhh se bastassero le “scuse”farei avanti e indietro ogni fine settimana 😂 😂 😂 😂 😂

    2. Lascia Gianni Togni sulla luna ! Prima o poi saremo tutti amici di Star Trek … e vavabuba ci teletrasportiamo ! 🤦‍♀️ ti do ragione… rinunce simili sono concesse solo a noi comuni miseri mortali 🤭

  1. Finalmente riesco a scrivere … e a salutarti. Ancora bentornata! Non sapevo nulla di questo Germi, vado a scuriosare subito! Grazie

I commenti sono chiusi.