Il mio pudore…

Nell’entrare quasi senza chiedere il permesso, solo per esserci, in un giorno di commiato e di dolore. Provo una stretta soffocante nel petto causata dall’inquietudine che sento , ma ne vedo la bellezza intorno per la maestosità sonora… per la voce … per tutto…

la play…

Un pensiero su “Il mio pudore…

I commenti sono chiusi.