Ai “sognatori” come me❣️

È come quando si mangiano le ciliegie… “una a te… e una a te! Una a te, e… una a te!” E vai avanti all’infinito finché, deliziato dalle smorfie di piacere, e satollo all’inverosimile senti quel dolciastro sapore in bocca, ma hai pure sentore di esser rimasto alla fine proprio tu a pancia vuota.

Si, perché le ciliegie non saziano mai, comunque deliziano, appagano, regalano sogni di piacere.

Arriva sempre quella placida realtà che rende tutto più … accettabile. Eddie.

Io sono una sognatrice. Sempre! 🤗 buon week!❣️

11/01/1999 fuga da questo mondo

Comunque vada… se magari state ancora cercando una canzone “allegra” di Fabrizio, non la troverete per il semplice motivo che non esiste. Si, il suo pensiero è stato costantemente rivolto agli umili, ed è un mondo che poco conosce la parola “felicità”. 

Lo ricordo però con un brano che mi ruba comunque un dolce sorriso e dell’amaro, nel finale…

Ciao De André!!💫