Quasi alla fine di un ciclo.

Pensavo non dovesse succedere mai .

Ho trascorso tanto tempo, tanti anni, pensando davvero che sarebbe accaduto di tutto meno che…

Ma questo è parte del gioco della vita. Tutto cambia, tutto si trasforma. Cambiano le persone, i loro visi , gli odori, i fatti e le realtà ma… non cambiano le verità. Le verità più nascoste, quelle più fragili, quelle che appaiono impossibili, disumane da accettare, ma che impari ad accettare, a comprendere, a vivere.

Sarà un giorno di preparazione alla partenza. Di un capodanno nel bosco di conifere e frutti di bosco. Sarà un capodanno di salda presa verso un cammino certo, non più un vagare senza meta.

“Ti ho tenuto la mano stretta nella mia nel vuoto, fino a consumarmi la carne, a farmi male fino allo spasmo. Ora, ti lascio cadere. Devo pensare a me. A me.”

Vi abbraccio tutti💫

2 pensieri su “Quasi alla fine di un ciclo.

I commenti sono chiusi.