Ieri Una Serata Nuova.

Un nuovo inizio, una nuova conoscenza, un incontro quasi per caso, poi prolungato nel tempo. È il bello della fatalità, e del far la spesa da single nelle ore più strane.

È iniziato tutto con i biscotti del mio cane da prendere… mi è caduta addosso tutta la scatola aperta (quando mai 🤣) Passava per prendere il cibo secco del suo Golden. Malia di 5 anni. L’ho investito col mio corpo e i sacchetti sparsi. Ha sorriso, poi riso, e mi ha aiutata a rimetter a posto il fattaccio.

Potrei dire… “galeotti furono i biscotti e chi li raccolse pure?” 😉

Le opportunità della vita in questo ultimi mesi io le ho sempre ignorate. Stavolta no!

Gli amori o parvenze di amori mal ricambiati e incompresi, sono destinati a fallire. Ormai l’ho capito.

Ma questo non è un grande amore esploso improvvisamente.

Questo è pari a un’amicizia complice fatta di piccoli casualità serali a volta beccati e ribeccati ma con svogliatezza. Settimane che ci becchiamo ! Un saluto, un “vai che ti tengo il cane”, per poi finire davanti un caffè o un un aperitivo veloce veloce.

Una sensazione che non avevo più provato è quel “calore”, quella calma che mi circonda legato alla “fiducia” nell’altro. Non ho precedenti, è tutto nuovo, perfino l’odore…

Gli piace la musica… ma non come piace a me. Va a molti concerti rock e ama il jazz, e andare in giro per piccoli borghi o paesi.

Però è anche molto curioso. È estroverso, un po’ folle, come me, e per i suoi quasi 50anni molto spensierato e divertente. È arrivato stasera a prendermi. Primo appuntamento… vero . Ciò che conta è averlo deciso di comune accordo, senza più pensare al fatto che il “caso” poteva anche non essere un vero “caso” ecco!

Sento la vita che riprende a scorrere e il sangue che pulsa veloce. Avevo dimenticato questa ebrezza!

Quattro o poco più ore insieme, scivolate semplicemente parlando… bevendo, parlando e parlando a ruota libera. Di tutto, di niente, di cazzate, del suo lavoro, del mio, dei nostri precedenti affettivi, ma soprattutto della voglia di guardare entrambi lontano. E dei nostri cani!

Single da tre anni dopo un divorzio un po’ complicato. Mi piace pure il nome! Cristian, Cristian G.

Senza l’acca infilata! Suona pure bene! Cristian!

Sappiate una cosa , nessuno di noi cerca nulla, ma abbiamo scoperto che è divertente passare del tempo insieme, chiacchierare e provare a conoscerci. Senza seghe mentali ecco!

Posso? Mai successo! Di solito le situazioni mi sfuggono di mano. Mi faccio fagocitare e mi ci perdo dentro ma stavolta tutto è fatto e vissuto con semplicità e un pizzico di complicità reciproca.

Dove siamo stati … Il programma era questo ma…

…ma poi ci ha colto un temporale ! Siamo finiti in un pub in zona Abruzzi. 🙂

Era da tanto che non ridevo a cuore libero.

Ma ora vado! Se non mi muovo son dolori! Veterinario in primis e ufficio in secondas! Avevo voglia di condividere!

ciaooooooo😃

12 pensieri su “Ieri Una Serata Nuova.

    1. La verità è che ci interessa essere amici più che compagni. Di questa faccenda è bello il fatto che io mi sia aperta a conoscere nuove persone. E a fidarmi. Ecco il mio traguardo liza 🤗😘

      Mi piace

I commenti sono chiusi.