Sarà il caso

Una delle giornate più pesanti, difficili, dure senza una via di fuga. Questa.

E anche se sono al termine del giorno, è ancora faticoso farmela scivolare.

Poi quando arriva il buio è ancora più complicato, quasi impossibile.

Ci sono sempre stata. Anche quando tutto sembrava perduto, io ci sono sempre stata.

Non ho avuto la stessa fortuna.

Vi auguro una buona serata.

E abbracciatevi, tenetevi stretti, abbracciatevi forte, voi che potete, Caterina.

Sostituire col nuovo

Il non essere più un “pensiero” mi fa provare una strana sensazione . È come se una parte degli anni della mia vita, non fossero mai trascorsi. Il cervello, ha uno strano modo per difendersi dal “dolore” . Non credo che ignori, credo rimuova. Rimuove per proseguire un nuovo viaggio con bagaglio più leggero.

E si vive. Si vive.

Il mio nuovo iPhone 8 nero corvino va a meraviglia. Come tutti gli iPhone del resto. Non mi pentirò mai di scelte simili. Per lavoro, per il tempo libero, per l’ascolto della musica. Oltre alla Wireless Fast Changer… mi sono voluta regalare l’AirPods , le auricolari senza filo. Sono più libera nei movimenti, niente fili, niente ingarbugli, niente di niente. Perfino la musica è più libera. Si connettono da sole, mi salutano e iniziano a fare quel che voglio. Sto crescendo… io, proprio io che non sapevo nemmeno configurare … sto crescendo! Tecnologicamente intendo… Ma in fatto di testa… sono ancora una bimba capricciosa e dispettosa.

Ho messo la foto. Ecco perché dico che non cresco mai….

Vado!