Buon giorno un po’ così

A volte la sottoscritta si inabissa nel più profondo dell’esistenza.

L’intorno odora di quella oscurità acre che un pozzo abbandonato conserva fra le pareti .

Dall’alto un disegno di una solarità che abbaglia lo sguardo lo percepisco, ma non lo immagino, perché mi spiazza quel che vede la mia anima. Niente.

Eppure il calore che sento in me penetra il mio cuore fin dentro al suo pulsare e mi emoziona sempre.

Non so cosa sto vivendo

ma sto vivendo.

💫

Un blogger ieri scriveva di Neige ovvero. Stephane Paul degli Alcest, e mi ha fatta catapultare indietro nel tempo.

Sai … mi ero dimenticata di Paul. Un tempo tutto per me era più difficile, era complicato, invivibile ma era un tempo di attesa. Un tempo di speranza. Un tempo di amore.

17 pensieri su “Buon giorno un po’ così

    1. Ma che cavolo devo aver anzi ho fatto una brutta mossa ieri sera prima di andare a letto e adesso son dolori. Menomata. Sono impedita. Era qualche settimana che non mi capitava. Mi spiace anche per te. ☹️

      Mi piace

    2. Non è proprio il massimo. Proprio oggi che mi debbo muovere per mezza città. Ho trangugiato un Kolibri. Se non mi da tregua la codeina non so come farò. 🤷‍♀️

      Mi piace

I commenti sono chiusi.