Caravaggio 💫

Un po’ come confermare che tutte le cose che vivono sono destinate a morire… 🤗

Caravaggio… e la sua Canestra di frutta

Una canestra, con all’interno frutti e foglie di ogni genere. La natura morta è la protagonista assoluta tanto quanto lo sarebbe stato un eroe della mitologia greca in un quadro di storia.

Il canestro sporge con naturalezza in avanti nel suo naturale realismo tridimensionale (che si contrappone allo sfondo bidimensionale), come fosse in una situazione precaria, creando un colpo d’occhio che attrae chi lo osserva e lo rapisce. Un insieme di frutti bacati o intaccati dalle malattie, frutti di tutte le stagioni come a voler simboleggiare la “vanitas” dell’esistenza umana, ovvero il richiamo alla caducità della vita, un bene effimero destinato a svanire nel tempo.

Il cesto di vimini è rappresentato come se si trovasse in alto rispetto allo sguardo di chi osserva, allo scopo di far risaltare la natura morta attraverso l’uso di uno sfondo chiaro, uniforme e luminoso; la luce sembra provenire da una fonte naturale e svela le gradazioni di colore che differenziano gli acini verdi in primo piano e quelli già molto maturi nel grappolo posto dietro la mela bacata (che simboleggia la precarietà delle cose e il trascorrere del tempo), creando un effetto illusionistico di tridimensionalità dell’immagine. La frutta diventa la protagonista del quadro e acquista un significato ambiguo: all’apparenza fresca e fragrante ma, facendo attenzione, comincia in realtà a marcire, a rinsecchirsi. Caravaggio paragona così la brevità della giovinezza e dell’esistenza umana alla maturazione della frutta e dei fiori . 💫MI SONO FATTA AIUTARE … a comprendere l’opera . Vi prego di andare a vederlo alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano se passate dalle mie parti.

Io l’ho fatto, mi sono incantata per un tempo lunghissimo ad osservarla, in silenzioso rispetto. Tanta bellezza e precisione non le avevo mai incontrate!

7 pensieri su “Caravaggio 💫

  1. Pingback: Antonella Lallo

    1. A me è bastato vedere quel cesto. Mi ha cambiato la vita. La mela… è bacata. Un particolare che rileva che alla fine seppur bella e succosa in realtà è destinata a marcire. Non tutto nella vita é come lo vediamo ….🤗 sera Paola.

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.