Pensieri a caso

Sottotitolo:

Sono una donna che ha scelto il proprio destino.

Metropolitana non affollata e l’aria condizionata perfettamente funzionante. Poche voci di sottofondo ma tanti cellulari operativi. Io e Scirek siamo andati ad un controllo. Adoro Frà… il veterinario. Mi ha salvato il peloso quando l’ho conosciuto disperata qualche anno fa. Sta riunendo la Band. Si, Scirek ha un veterinario Metal rock !

Volevo  scendere a Cadorna e passare per il parco ma alla fine ho scelto la via più breve. La nostra cara linea verde che ci porta vicino casa. Troppo caldo per il peloso. Le strade, i marciapiedi sono incandescenti. Evitiamo.

“Love is all you need” 

Un ciclone

La verità nascosta

è che non mi basti

mai abbastanza.

Mi ritrovo nei tuoi saluti

nei tuoi “Hi” improvvisi

e da quei Hi stessi fuggo

per non barattarmi più.

Vivere significa barattare?

Ora

io ho tutto nel caos che gira.

Nuovamente l’anima reclama

ma io non l’ascolto.

Mi sono lacerata troppe volte.

Trova un modo,

per farmi allungare una mano

per sfiorare seppur incerta

un nuovo corpo che respira,

una vita pulsante.

@Cate.