A mano a mano

E inizierò a parlare con uno sguardo.

Farò solo grandi discorsi con chi riuscirà a coglierli.

Ma indicherò il cielo e chiuderò gli occhi quando la musica mi pervaderà ancora, più forte di una luce accecante.

E giocherò dimenticandomi delle regole, dell’età, degli schemi, ma soprattutto di tutto ciò che mi opprime.

2 pensieri su “A mano a mano

I commenti sono chiusi.