A mano a mano

E inizierò a parlare con uno sguardo.

Farò solo grandi discorsi con chi riuscirà a coglierli.

Ma indicherò il cielo e chiuderò gli occhi quando la musica mi pervaderà ancora, più forte di una luce accecante.

E giocherò dimenticandomi delle regole, dell’età, degli schemi, ma soprattutto di tutto ciò che mi opprime.

Mercoli fatti così

“Non mi circonderò di gente solo per far numero.

Non mi piacciono i numeri!

Lo so, dovrò perdere altre mille volte per vincere nella vita almeno una sola volta, ma vincerò.

Ed avrò altri mille giorni no per prendere la rincorsa…a piedi nudi saltando dentro le pozzanghere.

Ma sarà liberatorio e divertente” 🦋!