spolverare ricordi allegri…

Leggere stamane due post  di Volpina Blu , devo dire che mi hanno parecchio stimolato, la sfera dei miei vissuti, diventati ricordi, lontani, lontani, lontani. Madó quanto stavano lontani dal mio oggi. Ma son ricomparsi !!  Estati intere passate in Romagna  nel riminese, fra Viserba, Viserbella, Bellaria, Torre Pedrera, Igea Marina,  me le son spulciata tutta quella parte della costa Adriatica e  tutte  negli anni passati. Ricordo soprattutto le campagne coltivate a frutta e verdura del viserbese e oltre, al di là della ferrovia, o come dicono da quelle parti la “Viserba Monte. Io, mio figlio piccolissimo e una fantomatica bicicletta. Giornate spensierate, divertenti da madre alle prime armi, dal sovrappeso classico di un Botero, e un figlio sempre sorridente!. SantArcangelo di Romagna con la sua Osteria La Sangiovesa sempre piena di gente un tempo del  circondario  fra frittate varie,  piade fatte dalle zie al momento, e taglieri di affettati di Carpegna e formaggi tosti del luogo,uno squacquerone che squacquerava , sparendo velocemente . E poi mieli e mostarde speziate dal sapore unico!. Mi ricordo un’anno in particolare, 1992 che  accettai la sfida tra parenti seduti ad una tavola imbandita proprio in  quel locale. Mi sarei portata via un cesto delle piade vuoto e bello grosso senza troppi ripensamenti.. E lo feci ! Sotto l’abito a mó di ventre in attesa, mi fregai il cesto e un posacenere raffigurante  una donna di Botero sdraiata(la ricordo ancora!!!) Quanto ridere … colpa dell’Albana e della ciambella da pucciare dentro! Posso? eran in buona parte bacchettoni  timorati da quel dio troppo crudele da tirarsela sempre e comunque, un’acquisizione  di parentado eh!  Mi è rimasta addosso la fama di ladra senza scrupoli! Mi han sfidato… e io le sfide le accetto! . Alla fine se l’è preso una cugina del mio  allora ancora marito. Piccinerie dal buon sapore comunque. Del Bastian Contrario  verso Rimini Sud  non ve ne parlo  ilPikaciccioblog   l’han provato sulla loro pelle… già!   Per me era e resterà la mia seconda casa,  ci sono affezionata, li conosco dal 1989 e poi una sera stavo pure tentando di fare un contrattazione amichevole per portarmi via in spalla il Brigante insegna, posto all’ingresso del loro spiazzo. M prima (sfacciata) avevo pure chiesto per ben tre volte  tutte le zuppe nelle pentole di coccio !  Colpa delle  Botti  da vino belle in mostra  per servirsi di san Giovese locale  senza misura alcuna.  E la grappa????  Bottiglia da litro modello Idrolitina ! 

Ho divagato , ma …

Ma quello che più alla fine mi è rimasto adesso ripensandoci, è proprio il ricordo di  quella sensazione leggera, di un vissuto sereno e satollo fra tante pedalate, ore di pedalate in bicicletta con mio figlio piccolo davanti nel seggiolino. Ore pomeridiane, a percorrere stradine fra campi di foraggio, erbette selvatiche miste, che ritrovavo nei “cassoni” ,  alberi del pesco , coi frutti quasi maturi, Poi capite perché lievitavo in quei mesi.  ero davvero serena, ero spensierata, ero me stessa, seppur piena di casini comunque. Il ricordo più vivo ve lo disegno così: “io in bicicletta. 😃 Mio figlio che ride e mi fa sbandare, noi  due soltanto,  fra le stradine e la provinciale, a passare sotto ponticelli pedonali microscopici, alle spalle il sole, e  io che  canticchio con voce stridula sempre  e solo  questa… 

E pensare che a me il Mister “Concato” non piace… per niente!! Ma questa e solo questa me la porto con orgoglio .

Tanto per restare in tema, la domenica io non faccio dieta, quindi la famosa lasagna lho infornata ! A poi e buon pranzo !!!

4 pensieri su “spolverare ricordi allegri…

  1. Sai cosa dico io qualche volta? Ma dove sono finiti i miei bambini … Ora sono due adulti indipendenti, si capisce che sono contenta, ma mi mancano da morire quei tempi in cui erano veramente solo miei

    Piace a 1 persona

    1. Posso capirti, ma onestamente sono una madre che ha sempre voluto suo figlio libero e indipendente un giorno e per certi versi lo è… su molte cose. per altri, mi pare invece che si atteggi a “mammo” nei miei confronti. Sono stata troppo segregata in casa dai miei nell’età in cui volevo ed era giusto migrare… Le vecchie mentalità segano le gambe. Onestamente quei tempi di cui parli tu, non mi mancano. E’ come se li avessi sempre! Sogno di arrivare presto ai miei 18 anni e di andarmene per il mondo lasciando a casa il figlio guarda un pò!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...