joyful !

Imparare ad essere di nuovo felice.

Mettere ogni giorno me stessa davanti a tutto e tutti, non è cosa facile ma sono sostenuta da quella “me” che ha imparato  in questo ultimo mese a specchiarsi ogni mattina, che seppur stropicciata dal sonno e dalle avversità che affronta, non si dimentica più di dirsi col sorriso  del cuore che si ama e si rispetta. 🤗 . Il tempo mi ha incamminata nel percorso  dell’essere  felice dentro me e di me e mi ha aiutata a comprendere che se a volte sono  infelice è solo per una  mia scelta emotiva , e non per  le situazioni che mi si presentano davanti .

Quella briciola egoistica mia che oggi è ben radicata in me si riflettere nel mondo che mi circonda, Essere egoista, priva di condizionamenti esterni,,  oggi mi permette di farmi più “catturare” il pensiero primario del volermi sempre bene, di trattarmi con quella dignità che ogni essere umano e non ha diritto di avere e di tenersi stretto . Mantengo vivi i miei pregi e smusso i miei difetti  principalmente verso me stessa. Bisogna “cambiare” radicalmente per imparare a ricordarsi di esistere e di essere una persona.

Buona giornata.IMG-20170214-WA0003

Amo questa “canzone” Mi rende serena, fiduciosa, e felice.

A-Changing

Ora non sono niente,

forse  un nulla campale,

smossa da qualche soffio di vento

come  foglie di vite al sole dell’inverno

fra grappoli induriti dal sapor di sale.

Saldo è rimasto il fusto del mio credo

sebbene radici profonde e aggrovigliate

affiorino da un terreno inaridito.

Non m’importa ormai.

Non serve  far infuriare il vento

con un attimo di mio ritegno

perché adesso  se ne sta 

impietrito  e cupo

e il  mio tempo del respiro

addormenta.

Ora

tutto si ferma intorno

e tutto con me  tace

@cate

buona serata.

 

 

 

 

colui che addensa le nuvole

Io un cielo così non so proprio dove metterlo.

Avrei voglia di disegnarci sopra qualcosa di colorato di blu e bianco  e divertente tanto per renderlo più accettabile, ma le mie mani sanno essere goffe e inconcludenti con le matite colorate. Avevo pensato a dei Puffi salterini  ma onestamente si rifiuterebbero di apparire ad ogni mio gesto di buona volontà e impegno. E poi  quella gru ha tutta l’aria di rovinare ogni mio buon proposito di provarci almeno. Stonata nel panorama come stonerebbe qualsiasi cosa fuori luogo in un contesto romantico, divertente, che parli di bellezza ed eleganza. Guardate che i Puffi sono eleganti e divertenti ok? Osservare, immaginare… ma a Voi non pare ci sia una figura onirica, barbuta e corrucciata ?

Ora che ci guardo meglio qui ci deve essere lo zampino di Crono … si insomma il dio titano figlio di Urano che insieme a Rea, (Gaia per intenderci)  generò Zeus., Giove, il dio della pioggia, il signore del cielo, colui che chiama a raccolta le nuvole, che brande il terribile fulmine. Di certo il suo potere è immenso, è più grande di tutte le altre divinità messe insieme, e non di meno  non è né onnipotente né onnisciente. Ecco chi è, è ZEUS !!!! 

Ora che ci penso… sarà meglio che mi copra bene e che mi metta il cappello per uscire. Mi sa che si scatenerà  qualcosa di divino. Certo che è sempre in agguato il caro barbuto!

Ma lo vedete anche voi???

IMG-6163.55jpg

Io esco, approvvigionamenti vari e vado  per curiosare su un’idea per nulla bizzarra… Vorrei iniziare a “Svaporare” invece di “Fumare” paglia e catrame. Consigli sugli acquisti??? Per ora vado a tarstar terreno!

 

Vi lascio un po’ di “musica nell’aria nel frattempo che io girozolo! ciao