Kurt Maloo (ex Double)

Fermarmi per comprare un trapuntino mezzo tempo grigio perla damascata per il lettone, e due cuscini nuovi… Avevo bisogno di cambiare pelle. Si insomma, qualcosa di nuovo  per orizzontarmi meglio verso nuovi tempi.  Non sento più le gambe, ma sono felice. Il peloso guarisce piano ed è di grande consolazione. Diciamo che cammino a fianco con… con… con un quattro zampe che pare più un proiettile vagante che un sistemato  cane al guinzaglio, ma ci sono abituata. Esteriormente non sono sola, nell’intimo è un contorcermi continuo fra ricordi e rimpianti ma “devo” andare avanti per la mia strada così.

Sole, cielo limpido, parco, chilometri e chilometri …Mi muovo in metropolitana  per andare dal veterinario che sta a grazia di dio giuro, ma il ritorno… a sei, si ho detto a  6  piedi..  e sempre.

Quanti chilometri oggi Scirek?  Diciamo una decina? Forse di più ma  il clima  ci era amico e abbiamo vagato senza meta. Vi ho postato prima di uscire i DOUBLE

Non so ma ogni tanto inciampo nei “miei” ricordi di fanciulla ventenne in fatto di musica. Ho caricato sul cellulare  gli album dei DOUBLE presi dal tubo  e   ho girato anche con la musica nelle orecchie…  Fa bene cambiare direzione ogni tanto. Mi da un senso di identità propria .

Fra una panchina o un muretto, mentre ci si riposava, ascoltavo, e navigavo su internet alla ricerca di notizie sui  DOUBLE

Sapevo già che  avevano prodotto solo tre album , un EP  Nanningo  nel 83 – Blue  nel 85 e Dou3le  nell’87 , sciogliendosi poi lo stesso anno, ma che l’altro componente del duo Felix Haug , fosse morto di infarto nel 2004 no …

Ascoltate che ho trovato… su Kurt Maloo, l’altro,   la voce e chitarra dei DOUBLE, felicemente vivo e sposato nonchè padre di due pargoli ormai adulti,  si insomma , Kurt Maloo, quello dai bellissimi occhi azzurri nel video  “The Captain… etc etc.

E’ un sound che mi riscalda dentro…  che mi fa stare bene…

e poi… un po’ a braccetto col funky…

sono di un anno fa. 2016. e ne ha fatti di album…

Non cominciamo a dirla lunga su un’altra  Don’t Bring Me Down del passato quella della band   Electric Light Orchestra, perché quel gruppo, (ancora in attività) punta e ha puntato nel passato,  su un rock progressive,  spaziando fra Art, Glam e Sinfonico Melodico… Ooookey,  mettiamoci pure il Pop Prog !  Eeeevvvabbbene, pure Disco Music! Come? Beatlesiane ? Scusate, ma  io sto parlando  di MALOO cavolo !

Ci si aggiorna!

18 pensieri su “Kurt Maloo (ex Double)

    1. "Perseide"

      lo sapevo che avresti visualizzato il prog… 1969 anno di cui si son uniti vero??? 🙂

    2. Anno più anno meno…però non erano prog dai! Sono sempre stati un po’ gli eredi dei Beatles, con sicuramente più magniloquenza negli arrangiamenti e qualche sprazzo prog qui e là…oggi esiste una band che ne ha raccolto l’eredità 😀

    3. "Perseide"

      ti sto leggendo ora, avevo bisogno di ponzare bene… il tuo dire. ai tempi ci ballavo sopra quel gruppo ma poi la vita cambia molte cose. c’è talmente tanto dentro la musica che …. non sempre si riesce a capire cosa cambia per un gruppo o per un’altro… meno male che ci son gli scambi di notizie (vedi noi due qua)…..

  1. Son contenta per il,peloso!!!
    Evviva.
    Per quanto riguarda la musica, non riesco,a tenere i tuoi passi.
    Sei una. MINA vagante.
    La tua cultura musicale è troppo ampia per me. Devo rallentare. Ho il fiato e.
    Aiutooooooo

    1. "Perseide"

      prenditi tutto il tempo Dina… la musica rimane , non va via… e il peloso, si anche se devo ancora tenerlo sotto controllo perchè ha un punto un po’ irritato per colpa della sua linguaccia ! ma va bene…. si sta riprendendo bene! io sto qua!

    1. "Perseide"

      eddai!!!!! mi fai sentire colpevole di farti venire l’asma tra un po! però è bello vero? 😀

  2. Ecco chi sono i nuovi ELO…una band americana dal senso melodico incredibile. Si chiamano Bryan Scary and the Shredding Tears, attivi da più di 10 anni. Album da avere: Daffy’s Elixir (del 2012) e Flight of the Knife (del 2008). Ti posto due brani, per farti capire di cosa sono capaci..o meglio, di cosa è capace Bryan Scary (è lui la mente, la voce, il compositore, il tastierista…): https://www.youtube.com/watch?v=20evpp4FOFE https://www.youtube.com/watch?v=3IAk5-CkCXg

    1. "Perseide"

      Non li conosco ! vado a curiosare subito!!!! Grazie sapevo mi avresti aiutata tu invece di mettermi a cercare freneticamente…. 😀

    2. "Perseide"

      sai che mi piace d’istinto? melodia… beat pop della metà degli anni 60. ci sono dentro sfumature dei Of Montreal… hai ascoltato degli OF MONTREAL, l’ultimo album
      “Aureate Gloom” ? oppure “Paralytic Stalks” le similitunini stanno nel gioco di ritmi vocali.. come se stessero imitando un circo … un luna park …. non so se mi spiego ! Bryan Scary- è giocoso, vorticoso, me ne potrei innamorare guarda… approfondirò eccome !!!!!

    3. Of Montreal li conosco ma non li ho approfonditi…tieni conto che fino a pochi anni fa ascoltavo tipo 10 nuovi dischi al giorno, esageravo…e mi soffermavo solo sulle cose che davvero mi trasmettevano qualcosa. Io adoro il baroque pop anni ’60 con successive evoluzioni. Ad esempio una perla è l’unico disco dei Montage, del 1969: https://www.youtube.com/watch?v=LcpztS6xyuk e quest’altra ad esempio: https://www.youtube.com/watch?v=M-XPOo_snes I Montage comunque derivavano dai The Left Banke, che erano abbastanza famosi. Il tastierista e compositore è lo stesso…morto di recente tra l’altro, Michael Brown. Quello dei Montage è un capolavoro 😀

    4. "Perseide"

      però io sento più disco nei ELO… sarà che son contaminata dai ricordi passati e che non li ho seguiti … nel loro percorso…

    5. Discomusic intendi? C’è qualcosa di danzereccio a fine anni ’70/primi ’80…ma non nelle cose precedenti (che io ricordi…o meglio, sono ricordi di approfondimenti a posteriori, visto che non c’ero quegli anni, purtroppo :D)

    6. "Perseide"

      ti ringrazio perchè mi trasmetti nuovi stimoli per perlustrare questo fiume immenso chiamato musica… fiume a cui affluiscono altri fiumi … che bello!!!

I commenti sono chiusi.