e visto che… si chiacchierava di personalità tipicamente canterburiane…

La musica non è più ferma

alla sciocca contemplazione di se stessa,

è progressione ed esplorazione,

sogno e incubo,

una realtà in continuo divenire…

ora…

 

Mio caro Mauro  sento di rispondere ai “Caravan”… (tanto di cappello ad Aldo De Scalzi che ha creato una indiscutibile  pietra miliare del rock italiano eh!)

con due chicche …

il jazz rock dei Perigeo… (adoro sto album anche se “Tutti abbiamo un blues da piangere” del 1973 è unico del suo genere) e…

 

Le Orme (che non sono solo Gioco di Bimba).

 

Comunque,

questo gruppo ha pubblicato un unica piccola gemma per nulla mediocre ……. e devo dire mio malgrado… peccato…  dovevano continuare su quella strada ma… si sa… la musica si evolve continuamente.

mi fermo, potrei andare a mille…

Buona serata!

passeggiare

Quando posso,vado a gironzolare per la città . Spesso senza meta mi capita di ritrovarmi in posti a me cari . Forse mi guida l’istinto, forse semplicemente cammino

Sono luoghi in cui mi sento libera, tranquilla, senza pensieri intrusivi .

A volte mi siedo da qualche parte, in giornate di sole come questa, accendo una sigaretta, osservo …. mi lascio cullare dal silenzio intorno, interrotto solo dai brusii di bimbi lontani che giocano o dalla suoneria di uno smartphone di qualche sconosciuto di passaggio.

A poi… in musica per i saluti. ❤️

il più bello

Ci sono momenti in cui penso che il saluto più bello è proprio l’ultimo. È il più accorato, profondo, sincero, emozionato, caldo, spendente, perché ti riscalda le ossa, ti fa sentire importante e ti lascia quel senso di speranza che ti solleva l’anima e ti fa guardare il mondo intorno con più luce … e ti fa anche pensare che non è davvero finita…

Ultimo giorno per questo anno “strano” di un’estate … che lascia posto alle tonalità rosso mattone e tabacco maturo, all’ ambra comunque spendente e ai grigi fumè…

Mai come oggi hai ostentato fiero il tuo risplendere…

Scuotimento tellurico

Più forte e implacabile nei secoli , oggi ancora di più , per i tanti scuotimenti tellurici.

Distrusse l’origine di terre e terre lontane e distrugge e distrugge per non far nascere mai più …

I tumulti, il dolore , la perdita, l’abbattimento … dell’uomo capace di cambiare il clima, la geomorfologia… della Madre che l’ha accolto. Incoscienza…

L’uomo,lo strumento acuminato che ferisce, e la madre che si difende …

La nostra “era” sta arrivando al confine di un nuovo tempo.

😑

Buon giorno così… che non suona pessimistico ma realistico. (Per me)

William W. Purkey 

 

Devi ballare

come se nessuno ti stesse guardando,

Amare
come se non fossi mai stato ferito,
Cantare
come se nessuno stesse ascoltando
E vivere
come fosse il paradiso in terra.
(E parlare dal cuore
per essere udito.)
FullSizeRender
buona notte…
William Watson Purkey, ha iniziato la sua carriera scolastica come insegnante di scuola pubblica, passando ad una posizione completamente di ruolo presso l’Università della Florida, e infine come professore emerito di Consigliere dell’Istruzione presso l’University of North Carolina-Greensboro. 
Egli è anche il co-fondatore di The International Alliance for Education Invitational. Un noto scrittore, ricercatore, speaker, e leader, Purkey è autore di circa 100 articoli e più di una dozzina di libri.